Una tenuta vinicola Altoatesina

con una storia da raccontare

Da generazioni
Discendere da una delle più antiche famiglie di viticoltori dell’Alto Adige ci riempie di orgoglio e ci sprona allo stesso tempo a proseguire la tradizione. Affrontiamo questo compito con senso di responsabilità, energia e spirito imprenditoriale. Ullin am Raut ha rilevato la nostra cantina nel 1363 dal vicino monastero di Frisinga (oggi MURI-GRIES). Nel 1411 Andrä Schmid am Geraut costruì il maso con gli edifici agricoli e le abitazioni, parte delle quali esistono ancora oggi a testimonianza delle 21 generazioni impegnate nella viticoltura.

 

600 anni di vino

Allevamento, frutticoltura, viticoltura autentica e appartamenti vacanza. Negli oltre 600 anni di storia del nostro maso di famiglia ne sono successi di aneddoti e colpi di scena da raccontare. Inizialmente l’allevamento aveva un ruolo primario, ma già a partire dal XVII sec. nella zona di Gries iniziava a prendere piede velocemente la viticoltura. Nel 1898 Anton Schmid ottenne dal capitanato distrettuale dell’imperiale e regia Austria- Ungheria di Bolzano la licenza per commerciare frutta e vino. In seguito, il figlio Josef ha approfondito il tema della vinificazione iniziando già a quel tempo a vendere a vendere in tutto il regno e in Svizzera. Nel 1986 Andreas Schmid ha assunto la direzione dell’azienda e dato vita al moderno profilo della cantina, incentrato sulla ricerca della qualità.

Per convinzione
Oggi noi, Florian e Judith, proseguiamo con cuore e passione il percorso della nostra famiglia accogliendo gli ospiti, gli amanti del vino e della cultura nella nostra storica cantina vinicola storica. Oltre al sogno della viticoltura, abbiamo realizzato un altro nostro grande desiderio, quello di aprire la cantina al pubblico offrendo visite guidate, degustazioni, eventi nella nostra antica Herrenstube, nel maso e nella cantina e allestendo i nostri nuovi ed esclusivi appartamenti per trascorrere delle vacanze uniche tra i viticoltori, l’atmosfera cittadina e l’idillio della campagna.

La storia continua e noi facciamo del nostro meglio ogni giorno per darle nuova linfa. Possedere queste risorse naturali e un così prezioso bene dal punto di vista culturale, ci obbliga e sprona a mantenere i più alti standard di qualità in cantina e in vigneto, oltre che nell’accoglienza.

Florian Schmid, enologo e viticoltore

Ulteriori informazioni sulla storia (disponibile solamente in lingua tedesca)